Edizione 2017

frame-top-luoghi-del-bab
frame-top-luoghi-del-bab

C'ERA UNA S-VOLTA

“Storie di miti e trasformAzioni

Il bisogno di storie e di meraviglioso è antico quanto l’uomo e da sempre il tema della trasformazione, della metamorfosi ha accompagnato l’invenzione delle nostre identità. Dal mito greco di Dafne, alla Melusina medioevale, fino a Pinocchio bambino di legno o Peter Pan fanciullo in volo. Cambiare aspetto, tesse nel telaio della narrazione un’ordito d’incanto e di estraneità. Fate, folletti imprendibili e sguscianti, maghi , mostri e giganti fino ad arrivare alla Pollicineria, metafora visiva di un’infanzia invisibile all’occhio distratto del mondo adulto.

C’era un s-volta, perchè nella foresta dell’immaginario arriva sempre un momento – come nella vita – nel quale diventa necessario scegliere la direzione della curiosità…svoltare…facendosi tentare e sorprendere ,sbirciando là dove si intravedono nuovi sentieri appena accennati. La curiosità che come le storie si nutre di possibilità, spinge lo sguardo oltre il visibile, si prende cura di dettagli solo apparentemente insignificanti. E allora svoltare è molto vicino all’atto del voltare pagina nell’albo illustrato, sempre foriero di nuovi indizi con le trasformazioni che il reale adotta quando viene ridipinto dall’ arte del narrare.

Trasformazione anche come re-invenzione di fiabe antiche, echi lontani che migrano e transitano in nuove riscritture e che continuano ad incantare nella voce lieve di chi ricrea l’atmosfera del C’era una volta, anche dopo aver svoltato.                                        

(Mara Durante – Direttore Scientifico della Festa BaB)

amici-e-sostenitori